sabato 2 ottobre 2010

...tutto al risparmio

MIo padre ebbe diversi infarti prima di subire il primo intervento al cuore,ogni volta che veniva portato al pronto soccorso in seguito ad un attacco cardiaco,veniva nel migliore dei casi ricoverato in medicina e non in cardiologia,se non tenuto in osservazione al pronto soccorso o rimandato a casa dopo qualche ora che le condizioniu tornavano stabili.
Il risultato,è stato che dopo diversi mesi di questa situazione,è stato operato d'urgenza in una clinica specializzata,altrimenti sarebbe deceduto entro poco tempo...aveva rimasto il 30% di funzionalità cardiaca...curarlo meglio e operarlo subito,no?
Sembra proprio che aspettassero che morisse per non far spender soldi alla sanità pubblica...

Nessun commento:

Posta un commento