mercoledì 13 ottobre 2010

Presa in giro

Durante uno dei suoi molti ricoveri ospedalieri,mio padre,venne ricoverato nel reparto di medicina d'urgenza, dopo esser stato in pronto soccorso.
Un pomeriggio andai a fargli visita,e mi disse che doveva esser trasferito.
Nessuno della famiglia era stato avvisato,per cui chiesi dettagli ad un infermiera,che giustamente mi rimandò al medico che aveva disposto per il trasferimento.
Il medico mi disse che il trasferimento era stato deciso perchè mio padre sarebbe stato trasferito in una casa di cura,dove avrebbero eseguito visite particolari per trovar una soluzione al suo problema.
La cosa non mi sembrava veritiera,però...io non conosco le procedure dell'ospedale e della casa di cura,e non sono un medico.
Mi levai lo sfizio di chiedere informazioni al personale della casa di cura,ed infatti non era previsto nulla di particolare...
Tenni a mente questa piccola presa in giro,e quando mio padre venne nuovamente ricoverato in medicina d'urgenza,premettei che volevo esser avvisato di eventuali trasferimenti,e che avrei gradito spiegazioni più convincenti,ed allora mi dissero che i pazienti posson restar presso il loro reparto solo 48 ore,e siccome all'ospedale non ci sono posti,i pazienti vengon trasferiti alla casa di cura...ecco...così ci siamo.

Nessun commento:

Posta un commento